Lab-IP

Il rapporto tra i sistemi di controllo e la lotta alla corruzione nelle società pubbliche: il protocollo d’intesa tra Anac e Corte dei conti, le linee guida e il Piano Nazionale Anticorruzione dell’Anac.

di Eleonora Rubino 22/01/17 La corruzione è uno dei fattori che condiziona maggiormente lo sviluppo economico e sociale dell’Italia. Il contrasto alla corruzione vive costantemente l’evoluzione dei cambiamenti, non solo, del sistema organizzativo della pubblica amministrazione, ma anche, del fenomeno della corruzione, del mercato e dell’operatività delle grandi imprese. In

Tra trasparenza, libertà e conflitto di interesse. La prevenzione alla corruzione negli Stati Uniti d’America

di Andrea Renzi 09/12/16 La riduzione dei conflitti di interesse – 2.La prevenzione alla corruzione internazionale – 3. La trasparenza e il FOIA   Uno dei primi ordinamenti in cui si è intervenuti con normative di prevenzione alla corruzione sono gli Stati Uniti d’America. La tradizione amministrativa di questo paese

Il responsabile della prevenzione della corruzione tra danno erariale e danno all’immagine

di Andrea Renzi 07/10/16 Il Responsabile della prevenzione e della corruzione: l’istituto     La necessità di ridurre le possibilità di corruzione ha portato il legislatore negli ultimi anni ad accelerare le attività di prevenzione di tale fenomeno. Il cambio di rotta è segnato particolarmente dal fatto che in passato la

Essere o non essere pubblica amministrazione. La definizione di Public Officer nella convenzione Ocse contro la corruzione internazionale.

di Alessandro Mura 07/07/16 Uno dei dilemmi tipici del diritto amministrativo consiste nella esatta, generale e onnicomprensiva definizione di cosa sia la Pubblica Amministrazione. Un dilemma irrisolto e irrisolvibile in termini assoluti, stante la varietà di forme di azione e modelli organizzativi, tutti in qualche modo unici e particolari [Napolitano

La tutela del dipendente che segnala illeciti. Il whistleblowing dal 2012 ad oggi

di Andrea Renzi 06/06/16   Premesse Da tempo in Italia la prevenzione e repressione della corruzione hanno impegnato grandemente l’attività legislativa ed amministrativa. La particolare insidiosità della fattispecie è data dalla sua natura necessariamente plurisoggettiva[1] in forma di contratto sinallagmatico; la mancanza di un soggetto passivo persona fisica rende particolarmente

Paese che vai, amministrazione che trovi: i due esempi di Regno Unito e Italia sugli organi incaricati di prevenire la corruzione

di Alessandro Mura 11/03/16 Le soluzioni adottate dai vari Paesi del Mondo in materia di lotta alla corruzione hanno, da circa un ventennio, radici e aspirazioni comuni: l’importante ruolo armonizzante esercitato dalle Organizzazioni Internazionali (ONU e OCSE) e dall’Unione Europea ha contribuito ad uniformare le soluzioni per semplificare la conoscibilità

Ottava riunione del Laboratorio – gennaio 2016

Il 18 gennaio 2016 si è tenuto il consueto appuntamento mensile dei soci e degli partecipanti al Laboratorio per l’innovazione pubblica. Tra i diversi argomenti analizzati e discussi dai ragazzi, i controlli OCSE sul sistema anticorruzione, il green public procurement come risposta alla sfida dello sviluppo sostenibile, la cooperazione regolatoria

Noi, la corruzione e “gli altri” Il controllo internazionale sul sistema italiano

di Alessandro Mura 15/01/16 Dalla seconda metà degli anni Novanta l’attenzione interna e internazionale ai fenomeni corruttivi è cresciuta repentinamente sull’onda dell’intensificarsi dei rapporti tra operatori e, di conseguenza, delle “occasioni di corruzione”. Negli anni sia l’Unione Europea che, soprattutto, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) si

Corruzione con pene più alte, condizionale solo a chi risarcisce – Legge in vigore dal 14 giugno

Su Il Sole 24 Ore del 3 giugno è stato pubblicato l’articolo “Corruzione con pene più alte, condizionale solo a chi risarcisce – Legge in vigore dal 14 giugno”, di Alessandro Galimberti. “Il giro di vite nel trattamento penale dei reati contro la pubblica amministrazione, in vigore dal prossimo 14