Lab-IP

La Legge obiettivo ma permane la logica della procedura speciale

di Sofia Secchi 17/03/2017 IL DPR 12 settembre 2016, n.194 Regolamento recante norme per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi   L’art. 4 della legge 7 agosto 2015, n. 124 (“Legge Madia”) ha autorizzato il Governo a dettare norme di semplificazione ed accelerazione dei procedimenti amministrativi relativi a rilevanti

L’amministrazione periferica del mibact che cambia…

di Allegra Masti 17/02/17 Specchio della riorganizzazione dell’amministrazione centrale eseguita dal dpcm 171/2014 è il nuovo disegno dell’amministrazione periferica. Il riordino operato dal dpcm è ispirato ai principi di autonomia, decentramento e responsabilità gestionale. Il novello impianto appare ridefinito nel segno della semplificazione strutturale e della razionalizzazione funzionale. A tale

Il nuovo decreto scia 2: l’atteso riordino dei regimi amministrativi delle attività economiche private

di Cristiano Merluzzi 20/01/17 Molteplici sono stati i tentativi di politica legislativa, che hanno riguardato la semplificazione del procedimento amministrativo, di attuazione  dei molteplici punti della legge delega Madia n. 124/2015; dopo il d.lgs. 126/2016, riguardante la disciplina del nuovo art. 19 della legge sul procedimento amministrativo, e la riscrittura

La riforma delle società a partecipazione pubblica: criteri generali e ambito applicativo

di Eleonora Rubino 16/10/16 Nell’ultimo decennio, in ragione all’aumento del numero delle società controllate da Amministrazioni pubbliche a seguito del più crescente ricorso al modello societario ritenuto coerente con il perseguimento dei fini istituzionali dell’amministrazione, il legislatore è intervenuto nuovamente con una disciplina di riordino delle partecipazioni pubbliche contenuta nel

Il procedimento tedesco dinnanzi all’autorità unica nella riforma del 2009

di Cristiano Merluzzi 16/10/16 Nel dicembre 2008, quando il legislatore tedesco è intervenuto nella completa soppressione e riformulazione del capo 1a, è terminata l’esperienza del procedimento a stella e della conferenza sull’istanza; le alte aspettative di snellimento procedimentale solo parzialmente soddisfatte, l’ambito di applicazione piuttosto ristretto dei procedimenti autorizzatori all’esercizio

Le prime perplessità sul nuovo codice dei contratti pubblici: la semplificazione e il tema del subappalto

di Niccolò Macdonald 14/05/16 Il decreto legislativo 18 aprile 2016, n.50, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 19 aprile 2016, introduce nel nostro ordinamento il nuovo Codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione, attuando così la legge delega del 28 gennaio 2016, n.11. Viene realizzata quindi quella riforma della

Luci e ombre del “nuovo” diritto di accesso

di Flavio Marzoli 15/04/16 Da diverso tempo si discute in merito alla necessità di introdurre nel nostro ordinamento una normativa analoga a quella prevista dal Freedom of information act statunitense, tesa a estendere il canone della trasparenza amministrativa introdotto dal DLgs n 33/2013. Il confronto sembra aver trovato una sintesi

La grande riforma dell’amministrazione in Francia

di Adriano Zammar 12/03/16 La crisi economica ha profondamente minato la fiducia della Francia in se stessa e ne ha ridimensionato il ruolo centrale, da un punto di vista politico ed economico, sul palcoscenico europeo ed internazionale. Spesa pubblica eccessiva, aumento della disoccupazione, mancanza di crescita e di competitività, deindustrializzazione

Il tempo dell’autotutela

di Federico Spanicciati 20/11/15 Con la legge 124/2015, cd. Legge Madia, il Legislatore cerca di introdurre nuova certezza giuridica per le situazioni ormai regolate da un provvedimento amministrativo, tramite un nuovo termine generale per l’esercizio dell’annullamento in autotutela. Si prevede infatti tra le norme di immediata efficacia, all’articolo 6, l’introduzione

Il nuovo silenzio-assenso nelle procedure di autorizzazione paesaggistico-territoriale. Una comparazione con Regno Unito, Francia e Germania.

La legge 7/8/15 n. 124, legge delega di riforma della pubblica amministrazione, introduce nella normativa urbanistica una novità rilevante, dal punto di vista d’impatto territoriale, contenuta nell’articolo 3. Questa novità, direttamente applicabile, si combina in generale con il lungo percorso di deregolamentazione dei titoli abilitativi all’attività edilizia e con il