Lab-IP

IL C.D. “VINCOLO DI AGGIUDICAZIONE” PREVISTO DALL’ART. 51, COMMA 3, D.LGS. N. 50/2016: MERA FACOLTA’ PER LE STAZIONI APPALTANTI

25 maggio 2020 LORENA MADEO La duplice necessità di tutelare la concorrenza tra le imprese ed il buon uso delle risorse pubbliche è stata più volte evidenziata dalla giurisprudenza europea, secondo cui l’esigenza di garantire una concorrenza più ampia è prevista non solo in relazione all’interesse comunitario alla libera circolazione

Continue reading

IL CARATTERE ECCEZIONALE DELL’IN HOUSE PROVIDING NELLA SCELTA DEL CONTRAENTE DELLA P.A.: UN ORIENTAMENTO CONSOLIDATO DAL CONSIGLIO DI STATO

23 marzo 2020 Carolina Quagliata Nella  sentenza  n.  681  del  27  gennaio  2020  il  Consiglio  di  Stato  ha sottolineato  l’eccezionalità  del  ricorso  al  modello  in  house  providing,  come deroga al ricorso al mercato, per l’affidamento diservizi da parte della Pubblica Amministrazione. La natura –ordinaria o eccezionale- dell’in house providing come modalità di affidamento di servizi è stata oggetto di orientamenti giurisprudenziali non sempre concordi tra loro, con differenze tra il giudice nazionale e quello comunitario. Nell’evoluzione  nazionale,  si  ricorda  da  un  lato  che  lo  stesso  giudice costituzionale nella sentenza n. 199 del 2012 ne dichiarava il carattere ordinario; inoltre si ricordano le sentenze n. 257 del 2015e n. 4902 del 2017 del Consiglio

Continue reading